Procedura di approvazione dei piani

Per la costruzione e la modifica di impianti elettrici a corrente forte o a corrente debole occorre un'approvazione dei piani in accordo all'art. 16, cpv. 1 della Legge federale concernente gli impianti elettrici a corrente forte e a corrente debole (LIE; RS 734.0). La decisione d'approvazione dei piani è retta dall'art. 16 e seguenti LIE e differisce tra procedura ordinaria e procedura semplificata.

In conformità all'art. 1, cpv. 1 dell'Ordinanza sulla procedura d'approvazione dei progetti di impianti a corrente forte (OPIE; RS 734.25) sono soggetti alla procedura d'approvazione dei piani i seguenti impianti:

  • impianti ad alta tensione (lett. a)
  • impianti di produzione di energia con una potenza superiore a 30 kVA collegati a una rete di distribuzione (lett. b)
  • e impianti a bassa tensione nella misura in cui sono sottoposti all'obbligo d'approvazione conformemente all'articolo 8a capoverso 1 dell'ordinanza del 30 marzo 1994 sulla corrente debole (lett. c)

La richiesta d'approvazione dei piani va presentata all'ESTI assieme alla documentazione necessaria. Sarà controllata la completezza della richiesta e se necessario, il richiedente dovrà aggiungere quanto richiesto. In seguito si decide quale procedura sarà applicata. Sono determinanti a tal riguardo anche le questioni e gli interessi della protezione dell'ambiente, della natura e del territorio e della pianificazione del territorio. Gli impianti devono inoltre corrispondere alle regole tecniche riconosciute per quanto riguarda la sicurezza tecnica.

Per l'approvazione dei progetti l'ESTI è autorizzato a riscuotere una tassa in base all'art. 8 dell'Ordinanza sull'Ispettorato federale degli impianti a corrente forte (RS 734.24). La tassa sarà calcolato in base alle spese stimate di allestimento (v. le istruzioni ESTI Costi per domande di approvazione dei piani. ).

Informazioni dell'UFE a riguardo del calcolo del fattore dei costi aggiuntivi

Le disposizioni della Legge sugli impianti elettrici e dell'Ordinanza sulle linee elettriche, a riguardo del fattore dei costi aggiuntivi, entrerà in vigore il 1° giugno 2020. L'ESTI ha pubblicato una comunicazione congiunta, con l'UFE e l'ElCom a riguardo dell'applicazione di queste disposizioni. Qui di seguito informazioni più dettagliate:

Applicazione dell’articolo 15c della legge sugli impianti elettrici (LIE) nell’ambito della procedura di approvazione dei piani

https://www.bfe.admin.ch/bfe/it/home/approvvigionamento/approvvigionamento-elettrico/reti-elettriche/linea-aerea-o-cavo-interrato.html

Download di documenti

Direttive concernente i documenti da allegare alla domanda n. 235

Allegato 1, Allegato 2, Allegato 3, Allegato 4, Allegato 5, Allegato 6

Criteri per valutare se un impianto di produzione di energia è soggetto all'obbligo di presentazione dei piani

Formulari

Calcolatore tasse

Accordo con gli uffici federali e altri enti

10 Accordo ESTI UFT Definizione delle competenze per le stazioni di trasfor-mazione e di raddrizzatori

Link

Legge federale concernente gli impianti elettrici a corrente forte e a corrente debole (LIE RS 734.0)

Ordinanza sull'Ispettorato federale degli impianti a corrente forte (RS 734.24)

Ordinanza sulla procedura d'approvazione dei piani di impianti elettrici (OPIE RS 734.25)

Protezione degli uccelli sulle linee elettriche aeree a corrente forte

Inizio della pagina

Ultima modifica: 01.06.2021